Un giorno, una pancia

Eccola.

Era in bagno, allo specchio, e se la osservava.

E’ tonda e placida.

E in questi giorni confusi poche cose sanno essere tonde e placide.

C’ha quella linea morbida, che fila diritta, ma non perfettamente a piombo, dall’incavo tra i seni fin giù all’ombelico, e oltre. Segna la longitudine del corpo quella: l’equilibrio, il giusto mezzo, l’aurea mediocritas, la verticale lungo la quale scorre il baricentro.

Ecco, s’è messa a pensare che le cose importanti davvero avvengono lungo quella linea: il naso, il broncio perpetuo delle labbra, la caletta solitaria del mento, l’accostarsi timido delle clavicole, l’incunearsi lieve dell’ombelico. Tutto avviene lungo quella linea mediana.

La sua pancia le sa di buono.

Il Primosettembre tira aria di paranoia: avverte la necessità malata di fare bilanci, di tirare le somme, si proietta in futuri incerti, decide di sè. La malattia del “fare” la colpisce, prepotente.

E’ malinconica, anche. Si perde tra chimere, perchè, urla alla luna e parabole di fatalità.

Ma io respiro e tu ti gonfi.

Mi rispondi, mi segui, mi assecondi nelle mie smanie d’ossigeno, ti riempi della mia vita, della mia gioia, del mio turbamento, esplodi nei crampi notturni e cupi dei miei crucci, ospiti la mia femminilità e patisci la mia golosità di caramelle gommose.

E allora il bilancio lo rimando a domani.

Oggi ti carezzo come se ospitassi qualcosa, e sono clemente con la tua rotondità.

Cervello e cuore lasciamoli fuori da questo gioco, chè oggi c’ho voglia di stare sola con te.

Annunci

5 pensieri su “Un giorno, una pancia

  1. @DaSkore Dici?! XD
    Comunque, che tu ci creda o meno, a me risulta molto facile essere percepita come ‘ntipatica, sia on line che on live 🙂

    Buona giornata! 🙂

  2. mmmm… tra un po’ di tempo ti dirò la mia allora… sperando di conoscerti on live… mai fidarsi dei non-luoghi e dell’immagine che danno, ma anche sì 😛

  3. @DaSkore 🙂 Ho visitato il tuo MySpace. Sei un Hip Hopper insomma 🙂 bene bene, e dove usi motteggiare/sfidare/duellare? 🙂

  4. io nn sono un rapper da battaglia, io per lo più penso quando scrivo e rimo, anche nei freestyle… ergo nn duello, mi piace stare sul palco a sudare e a perdere la voce… non appena ci sarà una serata ti faccio sapere, sempre se sei in zona…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...