Creta

…sul tornio delle albe e dei tramonti.

Accarezzata, colpita, spinta.

Assecondata.

Stretta, trattenuta.

Graffiata.

Ma sulla pelle non lasciano traccia, le mani.

Il cuore, lo stomaco, i polmoni: quelli sì.

Viscosi delle mille impronte dei protagonisti di un giorno,

o poco più.

Lascia un segno!

Plasmami, appena.

E vattene.

Scivola, vai via.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...