Piove

mi accartoccio nel mio essere me.

Mi comprimo nel punto minimo della mia pochezza:

non sapresti dirlo se sono gambe o braccia o orecchie o capelli quelli che vedi:

un grumo d’incertezza.

Ho voglia di fumare, di urlare, di fare l’amore, di vedere e sentire e toccare.

Di partire.

Ho voglia di volere tutto quello che si può avere.

Ma resto qui

rattrappita nel centimentro stupido di me.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...