Primonovembre

Mesi che passano come fossero giorni.

Tempo tra le mani come un pugno di sabbia fine: stringo, impreco, soffro, unghie nella carne.

Ma lei scivola via, fluisce, lieve, impalpabile.

C’è una persona che avrei voluto salutare oggi.

Vent’anni sono pochi per vivere e pochi per morire.

Sai chi sono e come la penso, le mille menate sul razionalismo e sulla vita che è qui e ora e sulla smania che ho. Incessante, inesauribile, spasmodica, mia.

Ma se ci fosse una minima possibilità di rivedersi, magari in questo posto new age che chiamano aldilà, stai tranquillo che l’ultima sigaretta ce la smezzeremmo.

Come ai vecchi tempi.

Con estrema lentezza.

Annunci

Un pensiero su “Primonovembre

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...