Un’amica

persa di vista per mesi.

Ma tanti, eh.

Incomprensioni, problemi, cambi di prospettiva. E, soprattutto, la mia sempiterna regola del chi mi ama mi segua.

Tentativi di telefonate distanti. Di spiegarsi quei perchè e quei per come assolutamente inspiegabili.

Poi, qualche ora fa, una clacsonata alla sua maniera.

Che, mi fai un caffè?

Ma certo!

E due vite ricominciano a raccontarsi, senza troppe domande alle quali non si sa (non si vuole?) rispondere.

Sei matta – mi fa – ma questo già lo sapevo!

Sei tornata – le faccio – ma questo mica me lo aspettavo…

Quella di non perdersi di vista, è una promessa troppo grossa per esser fatta senza incrociare le dita, appena dietro la schiena.

Ma il piacere morbido di stupirmi dei ritorni, beh, quello non me lo leva nessuno.

Ciao E.! Ti voglio bene!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...