Righe

Non sono una persona ordinata.

Faccio confusione, arronzo, tengo calzini e mutande nello stesso cassetto.

Spesso perdo le cose nella dimensione imperscrutabile del sotto-al-letto.

Sotto-al-letto accumulo mondi, dimentico storie, colleziono polvere e fantasmi.

Non sono una persona ordinata. Non so esserlo.

Spesso mi impongo delle meticolosità artificiali: allineare le scarpe, disporre i libri per gradazione di colore del dorso, fare bucati bianchi e bucati colorati.

Ma dura un attimo, il tempo di rassegnarsi a questa personalissima entropia. Di rimanere incantati davanti al centrifugato di stracci iridati che si scorge dall’oblò della lavatrice.

Non sono ordinata. Ciò che ordino finisco per considerarlo archiviato.

Anche per i sentimenti è così: chiudo in teche di cristallo quelli che raggiungono conformazioni stabili. Li guardo come si guardano i quadri già dipinti e i fogli già scritti. Con compiaciuto distacco.

Non sono ordinata e non vado orgogliosa del mio non esserlo.

Il disordine, per risultare gradevole, richiede una calma che non ho, una serenità d’animo che mi è estranea.

Non sono ordinata, ma amo le righe del mio letto.

Sono righe orizzontali, righe di tela ispida, gialle e arancioni.

Le amo perfette. Ordinate, loro. A me ortogonali, reciprocamente parallele.

Ogni riga è una traccia e ogni traccia è un percorso.

Ogni percorso tira la coda ad un perchè, un’esitazione, un sogno, un ricordo.

E le voglio pronte ogni notte. Tese, distinte, compatte. Onde statiche e sicure.

Al mattino le liscio sotto le mani, le blandisco col palmo, come fossero rughe della notte.

Grinze lievi sui corpi che esse stesse cullano al largo, ma che (sempre, ogni volta) faticano a lasciar scomparire.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...