Pezzi

Pezzi di sonno, pezzi di notizie, pezzi di parole che feriscono come lame.

Pezzi di solitudine, pezzi di incapacità di amare, pezzi del dolore del non sentirsi amati.

Sono a pezzi, di me rimangono solo pezzi.

Piccoli, impossibili da ricomporre, dispersi.

E non è un mese e non è un giorno. Sono anni che non sono altro che i pezzi di me, e ogni cattiva notizia non fa che stritolarmi e colpirmi ancora.

Frantumarmi, distruggermi, polverizzarmi.

Ora, lo so, non è giusto, ho ad odio tutti quelli che non si sono presi la briga di provare a ricompormi.

Troppo impegnati a parlare di sè, a ragionare su sè, a capire cosa gli si muoveva dentro per vedere la graniglia di me che si disperdeva,

Irreversibilmente.

Vorrei poter esigere, ora, tutto quello che ho sempre pensato fosse una mancanza di rispetto chiedere agli altri.

Tutto

Perchè la gente è ottusa: si abitua a n0n dare e a non ricevere, e a considera una conseguenza naturale quel morire ogni giorno un po’ dentro.

Sono a pezzi e non ho bisogno di un nuovo anno, ho bisogno di una nova me.

Di due occhi nuovi, di un cuore meno bistrattato.

Annunci

4 pensieri su “Pezzi

  1. in questo momento quante cose potrei scrivere che poi rileggendole mi parrebbero delle ovvie e circostanziate cazzate da dire un po’ come frasi prese da un immaginario manuale per tirarti su di morale?

    la verità,eper me che ci sono passato lo è,è che nel buio figurato di questi momenti si diventa più sensibili e si cerca disperatamente uno spiraglio di luce dove dirigersi. spesso camminando a tentoni si finisce per inciampare e di gente che è “inciampata” facendo delle fesserie che gli sono costate care ne conosco.
    In passato ho pensato che il problema non sono gli eventi che accadono ma il fatto che li ricordiamo. Se potessimo cancellare tutto non soffriremmo più. Purtroppo non si può e anche se è straziante vedere chi è attorno a te che soffre cerca di concentrarti sulle tue cose,sulle tue amicizie ,non cinicamente ma almeno per non avere pensieri tristi fissi nella testa.
    Anche se ci conosciamo poco un abbraccio.
    Andrea

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...