Segni

Il gioco è proprio questo: voglio cercare di lasciarti dei segni così dopo sono cazzi tuoi come fai a casa. E’ il gioco che fa lei con me e io con lei. Alla fine del gioco, vince, la faccio vincere, perché è questa la strategia che abbiamo messo in atto, e poi avrò la mia ricompensa. Lei è sopra e io sotto e mi ordina di muovermi e di fermarmi, di sbatterla e di bloccarmi, intanto che si muove con ritmo e facendo dei cerchi con una consapevolezza di sè che mi lascia ammirato e che mi ha sempre fatto pensare che in fondo è così, basta che tu voglia una cosa e una sola, basta che nella vita ti concentri su un piacere o un dovere o una passione e spendi la maggior parte del tuo tempo per quella e alla fine – sempre, sempre, sempre – quella cosa diventa tua, ne sei padrone, la sai decodificare, capire, fare.

La separazione del maschio – Francesco Piccolo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...