Tutto è un attimo

Tutta la gradualità delle cose si estingue nel momento in cui succedono.

Non importa da quanto tempo ti stessi preparando, quanti segni avessi meticolosamente raccolto e catalogato: il momento annulla tutto, concentra in un secondo la laboriosità di un processo intero.

Si tratta, credo, dell’ennesimo scherzo della mente, ché a ricordare tutti i fatti per filo e per segno ci vorrebbe troppa costanza, e qualche dolore, qualche fastidio, potrebbero pure venir dimenticati. Invece il momento ti si stampa a fuoco, come un immediato, dolorosissimo, persistente pizzico di male.

[Sono viva, anche troppo.
Ho i pensieri della sera, ma di giorno non faccio che vivere.
Non dimentico, non perdono, non catalogo e non archivio.
Mi vivo tutto questo persistente fastidio con una costanza che ho avuto poche volte nella vita.
Voglio arrivare ad averne nausea, e realizzare che non è mai stato diverso da così, che c’è sempre stato qualcosa di schifoso e malsano, l’idea sottesa che io fossi un po’ di meno e potessi essere trattata un po’ peggio, un po’ con meno rispetto.
Ho cose impegnative e fastidiose da risolvere, col mio corpo, che dà segnali strani di malori e che come me ancora non ha deciso di che ammalarsi davvero, con la mia famiglia, questa famiglia che non ho scelto e che non desidero, ma c’è, e porta nella mia vita asciutta la vagonata ignobile dei suoi sentimenti umidi, delle sue tristezze e dei suoi problemi, col mio personalissimo e tenace egoismo che dice scappa ed è già un anno che non fa che accumulare prenotazioni di voli low cost.
In questi casi si dice vai avanti, ma io devo restare qui inchiodata. Ad aspettare cose che non ho chiesto di vedere, ed è una tortura tanto grave proprio perché non è la mia, perché non l’ho scelta.
Di piacevole c’è la sequela delle serate con gli amici, i weekend lunghi lontano da qui, come a misurare quanto possiamo andare via senza staccarci del tutto.
Sono, io credo, prove di addio. Della grande e silenziosa scomparsa che prima o poi succederà.
Ma anche in quel caso sarà solo e soltanto un attimo, e non basteranno tutte le istantanee delle mie espressioni tristi a spiegarti il perché sia successo.]
Annunci

Un pensiero su “Tutto è un attimo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...