L’inerzia è dei corpi morti

Non ho mai creduto particolarmente nell’impegno sentimentale.

Se le cose andassero come dovrebbero, ognuno perseguirebbe il proprio metodico, sistematico e autonomo piacere, intercettando ed esaltando (ma soprattutto non intralciando) quello dell’altro. Niente sforzi, niente doveri: la facilità del per sé.

Non ci sarebbero recriminazioni e conti lasciati impari, la doverosità cederebbe il passo ad una reciprocità spontanea e sempre desiderata.

Confido relativamente nei sentimenti e moltissimo nel sacro vincolo della condivisione (che non vuol dire confrontare settimanalmente le proprie stenografie animiche, ma proprio condividere il bello e l’appassionante e l’interessante e il reciprocamente avvincente), ma ho sempre guardato con una certa diffidenza a quelle persone che faticano a stare assieme e sostanziano il loro rapporto nell’adempimento quotidiano di questa fatica.

Poi mi ricordo della mia professoressa di Fisica del liceo, della sua faccia spigolosa e del suo corpo ossuto: della sua figura così palesemente inadeguata alle faccende di  carne e di corpi.

Del primo principio della dinamica e della biglia che scorrerebbe all’infinito sul piano se solo non ci fosse l’attrito.

E solo che l’attrito c’è e tutto fa attrito. Pure l’aria fa attrito, e la biglia si ferma.

Non ho mai creduto particolarmente nell’impegno sentimentale.

Se le cose andassero come dovrebbero, ognuno perseguirebbe il proprio metodico, sistematico e autonomo piacere, intercettando ed esaltando (ma soprattutto non intralciando) quello dell’altro. Niente sforzi, niente doveri: la facilità del per sé.

Ma le persone fanno più attrito delle biglie e la vita quella di tutti i giorni è l’aria più viscosa che ci sia: rallenta, impigrisce, stronca.

Torna comodo averci le braccia [e le gambe e le mani e i piedi e gli occhi e le bocche e pure i nei] per potersi difendere e per potersi abbracciare, per potersi spingere, per poter spingere e per farsi aria.

Per guadagnarsi il movimento centimetro per centimetro, in un sistema non sentimentalmente inerziale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...